Due progetti al Venice Gap-Financing Market 2020

26.06.2020

Ci sono un film e un documentario sostenuti da IDM tra i progetti europei ed internazionali che quest'anno potranno completare il loro pacchetto finanziario durante la 7a edizione del Venice Gap-Financing Market (4-6 settembre 2020), organizzato nell’ambito del Venice Production Bridge, durante la 77a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.

I 55 progetti selezionati sono stati scelti tra oltre 270, provenienti da tutto il mondo, e la selezione riflette la grande diversità di stili, background, contenuti, punti di vista e budget dei progetti candidati.

Tra i 22 film di finzione selezionati c'è La guardia (titolo provvisorio) del regista italo-tedesco Giulio Ricciarelli, che aveva esordito con Il labirinto del silenzio. Il film è una coproduzione Italia Germania, prodotto da La Sarraz Pictures con la tedesca Tellfilm, ed è stato tra i vincitori del Fondo sviluppo di coproduzione Italia e Germania 2016 di MiBACT e Filmförderungsanstalt (FFA).

Tra i 6 documentari narrativi o creativi c'è Amate sponde (titolo provvisorio) di Egidio Eronico. Una sceneggiatura fatta di sole musiche e immagini, creata dallo stesso regista, che dirigerà questo ritratto dell'Italia, un Paese in costante trasformazione sospeso tra vecchio e nuovo. A produrlo la EiE film di Torino in co-produzione con la romana Schicchera Production.

Il Venice Gap-Financing Market organizzerà degli incontri one-to-one tra i team (composti da produttore e regista) dei 55 progetti e i professionisti con potere decisionale (produttori, finanziatori privati e pubblici, banche, distributori, agenti di vendita, televisioni, piattaforme web e video, istituzioni, società di post-produzione ecc.).

Per maggiori informazioni: veniceproductionbridge.org